Gallese, “Corpo, mente ed esperienza estetica”

Gli studi e le ricerche di Gallese danno conferme e sostegno alla nostra professione di terapeuti che lavorano con il corpo, il movimento e la creatività, oltre che con la parola. Questo è uno dei suoi ultimi interventi, datato 28 e 29 Novembre, per il convegno dal titolo Corpo, Mente ed Esperienza Estetica, organizzato da Sipea. Ne trascrivo, sotto il video, alcuni stralci, ma consiglio un ascolto completo. Ricordo che a settembre Gallese farà un intervento all’interno della Seconda Conferenza Europea di Danza Movimento Terapia EADMT che avrà luogo a Milano dal 9 all’11 Settembre 2016. Presto pubblicherò le informazioni complete.

“Il corpo costituisce la fonte principale della consapevolezza preriflessiva di sé e degli altri e la radice e la base su cui si sviluppa ogni forma di cognizione esplicita e linguisticamente mediata degli stessi oggetti.

Il corpo così concepito è l’a priori ultimo, la sorgente non ulteriormente riducibile dell’esperienza di noi stessi e del nostro rapporto con il mondo.

T. Csordas (1990): ‘Il corpo deve essere considerato come il soggetto della cultura, o detto con altre parole, il fondamento esistenziale della cultura’.”