“L’individuo nel gruppo”

Laboratorio esperienziale per gli insegnanti della Scuola di Shiatsu L’arte dello shiatsu di Rho (Milano)

Laboratorio esperienziale sulle dinamiche di gruppo attraverso le tecniche della Danza Movimento Terapia

Domenica 30 Giugno 2013  h 10-17

 

Negli anni passati si sono svolti, nella medesima scuola di shiatsu, diversi seminari sui seguenti temi:

LA RELAZIONE DI AIUTO ATTRAVERSO LE TECNICHE DELLA DANZA MOVIMENTO TERAPIA 

Il seminario si rivolge agli operatori Shiatsu in formazione e intende offrire uno spazio/tempo protetto e non-giudicante in cui fare esperienza della realzione di aiuto, attraverso alcune tecniche della Danza Movimento Terapia (DMT) a orientamento psicodinamico.

I partecipanti possono avvicinarsi alla comprensione del proprio corpo e del proprio movimento, intesi come ricettacoli espressivi e veicoli di significati profondi e di come, nella relazione con gli altri, il corpo e il suo movimento assumano un ruolo privilegiato: secondo la prospettiva della DMT, i vissuti personali ed emotivi, spesso inconsci, che il movimento porta con sé sono parte fondante la relazione.

Attraverso esperienze guidate di movimento (individuale, di coppia e di gruppo), momenti di scrittura personale e di verbalizzazione collettiva, i partecipanti sperimenteranno cosa il movimento evochi a livello personale e quanti e differenti significati e contenuti simbolici esso possa avere per ciascuno di noi; si farà inoltre esperienza di come la relazione d’aiuto abbia a che fare con memorie psichiche antiche, inscritte nel corpo ed espresse nel suo movimento, le quali, più riusciamo a rendere consapevoli, più potranno diventare strumenti indispensabili per il lavoro di chi cura.

Verranno utilizzate alcune tecniche della DMT, quali la Laban Movement Analysis (metodo di sperimentazione, analisi e osservazione del movimento), il Kestenberg Movement Profile (sistema di analisi e annotazione del movimento legato alle fasi evolutive dello sviluppo) e l’Authentic Movement (disciplina attraverso la quale si possono trovare percorsi di movimento che sono di collegamento tra il conscio e l’inconscio).